Catalogo di oggetti d'arredo, mappature, materiali, porte, finestre e lucernari

In ArCon è disponibile un catalogo di oltre 10.500 Oggetti 3D, 12.450 Mappature (rivestimenti .bmp, .jpg, etc.), 430 Materiali, 226 Porte, 91 Finestre, 24 Lucernari e 9 Elementi fotovoltaici.

Gli oggetti, le mappature, i materiali, le porte, le finestre, i lucernari e le animazioni possono essere trascinate direttamente in 3D o nelle planimetrie.

Assisti ad un filmato d'esempio di arredamento

Oggetti 3D: In questo esempio è stato scelto un oggetto 3D dal catalogo e trascinato dirrettamente in 3D.
Mappature: In questo esempio è evidenziato il trascinamento della mappatura parquet sul pavimento. Le mappature non sono altro che delle fotografie (di legname, piastrelle, tessuti, intonaci, etc..) che servono a simulare al meglio il fotorealismo. Indipendentemente dalla fonte (scansioni, macchine fotografiche digitali, siti web, etc..), queste fotografie possono essere implementate semplicemente copiandole nel proprio disco fisso. Nella maggioranza dei casi una mappatura o texture inoltre deve essere ritoccata in modo tale che venga piastrellata (affiancata) enne volte ad una copia di se stessa senza mostrarne i bordi. A questo scopo è disponibile NeoPaint che permette di trasformare automaticamente intere fotografie in mappature e/o di crearne di nuove particolareggiate attraverso la realizzazione e l'uso di timbri speciali.
Materiali: In questo esempio è visibile il trascinamento di un vetro blu, sul sedile della sedia. ArCon consente di creare nuovi materiali o modificare quelli esistenti mediante l'editor di materiali incluso.
Porte: In questo esempio si è voluto inserire la porta al centro del muro. Cliccando l'esempio è possibile vedere in dettaglio la finestra di dialogo d'inserimento che compare dopo il trascinamento della porta dal catalogo sul muro 3D.

Clicca l'immagine per ingrandirla

Finestre: In questo esempio si è voluto inserire la finestra al centro del muro. Cliccando l'esempio è possibile vedere in dettaglio la finestra di dialogo d'inserimento che compare dopo il trascinamento della finestra dal catalogo sul muro 3D.

Clicca l'immagine per ingrandirla

Lucernari: In questo esempio si è voluto inserire il lucernario al centro della stanza dell'edificio. Poichè le distanze si riferiscono ai bordi interni della copertura senza considerare minimamente le sporgenze della copertura stessa, per centrare questo lucernario sono state digitate distanze identiche dai bordi sinistro/destro e alto/basso. Cliccando l'esempio è possibile vedere in dettaglio la finestra di dialogo d'inserimento che compare dopo il trascinamento del lucernario dal catalogo sul tetto 3D.

Clicca l'immagine per ingrandirla