I muri

Questo strumento a comparsa offre sette varianti di muri personalizzabili tra cui quelli virtuali.. I muri usati in modalità Progetta stanze si appoggiano alle impostazioni dei muri. Per i muri curvi vedere i Muri circolari e per disegnare stanze irregolari con muri diversi (o uguali) da 90° vedere il modulo d'aiuto Assistente angoli.

Modalità di inserimento:

Clicca l'immagine per ingrandirla

Rappresentazione 2D: Oltre alla rappresentazione reale dell'elemento è presente la rappresentazione architettonica per cui i muri è possibile personalizzare la stratigrafia dei muri cliccando il pulsante apposito. Nell'editor di stratigrafie che compare è quindi possibile creare i propri modelli di muri multistrato a cui assegnare retini e pennini specifi.

Clicca l'immagine per ingrandirla

Impostazioni: Ogni tipologia di muro può essere personalizzato secondo proprie esigenze (spessori, mappature, materiali, retini, colori, etc.); per salvare le nuove impostazioni definitivamente premere il pulsante Standard.

Posare i muri: I muri possono essere posati in modo consecutivo, singoli, etc. E' inoltre possibile scegliere in base a quale punto del muro debba avvenire l'inserimento. Il muro può essere tracciato secondo il lato interno, l'asse o il lato esterno. Per passare da un riferimento all'altro premere i tasti CTRL assieme a W e può essere modificata in ogni istante. Mediante l'ausilio dello strumento inserimento numerico, è possibile definire numericamente posizioni e lunghezze durante la posa.

Tagliare un muro in prospetto (automaticamente o manualmente)

Premessa: Inserendo, porte, finestre, archi, aperture nei muri e coperture, i muri vengono "tagliati" automaticamente dagli elementi inseriti e si adattano ad eventuali modifiche o eliminazioni successive.

Modificare il prospetto di un muro:
Facendo un doppio clic su un muro già inserito, si apre la relativa finestra di dialogo all'interno della quale sono presenti diversi pulsanti per tagliare i muri liberamente oppure per fare sì che vengano tagliati automaticamente o meno da scale e tetti ed eventualmente da quali. Nell'esempio seguente è stato scelto il taglio automatico del muro da parte di una scala specifica:

Fase 1

Fase 2

Aprire la finestra di dialogo del muro da modificare e cliccare il pulsante Modifica intersezione muro nel riquadro Avanzate:

Nella finestra di dialogo Intersezione muro selezionare il nome (questo è modificabile) della scala che deve tagliare il muro o del tetto che non lo deve tagliare:

Fase 3

Fase 4

A questo punto il muro verrà tagliato automaticamente dalla scala:

Se di desidera apportare ulteriori modifiche al perimetro del muro in prospetto cliccare il pulsante Modifica perimetro muro nel riquadro Avanzate:

Clicca l'immagine per ingrandirla
Clicca l'immagine per ingrandirla

Modificare i muri: ArCon offre strumenti diretti per tagliare un muro in prospetto, e ancora per spostare, ridimensionare, spezzare, ruotare, etc. e ancora copiare i muri stessi o loro caratteristiche.

Mappare: Le mappature sono fotografie di rivestimento (piastrelle, intonaci, mattoni, legname, etc...) che vengono applicate alle superfici per simularne la rappresentazione fotorealistica. E' possibile sciegliere e/o aggiungere nuove mappature, ridimensionarle e posarle a piacere. Cliccare per avere maggiori dettagli sulle funzioni per mappare.

Muri virtuali: Affinchè ArCon possa creare automaticamente pavimenti, solai e relativi computi metrici dei locali, è necessario che i poligoni delle stanze siano "chiusi". Di conseguenza ArCon non potendo immaginare come debba creare i pavimenti di una stanza non ancora definita, mette a disposizione lo strumento Muro virtuale (rappresentato in 2D da una linea e invisibile in 3D) che permette di definire la chiusura del poligono della stanza e quindi mostrare il pavimento.