La rappresentazione architettonica
Cliccando il tasto sinistro del mouse su questo pulsante (posizionato sulla barra orizzontale di ArCon) è possibile attivare o disattivare la rappresentazione architettonica del progetto. Con il pulsante premuto la rappresentazione 'reale' degli elementi usati viene sostituita con quella architettonica 2D classica. Se invece si preme il tasto destro del mouse (o si clicca "Rappresentazione architettonica" dal menu Visualizza) si accede alla finestra di dialogo (mostrata qui a fianco) delle opzioni della rappresentazione architettonica. Qui è possibile attivare attivare/disattivare la rappresentazione di elementi specifici (muri, porte, finestre, etc.), modificare pennini e retini di abbaini, tetti e sezioni. Per quanto riguarda quest'ultime da segnalare la possibilità escludere la linea di separazione tra un piano e l'altro. Per quanto riguarda invece i serramenti è da sottolineare che gli esempi nelle schermate seguente mostrano alcuni titpi di rappresentazione che sono stati scelti all'interno degli stessi.

 
Clicca l'immagine per ingrandirla

Esempio 1:
Qui vediamo diversi esempi di rappresentazione dello stessa porzione di planimetria. Nella prima immagine è visibile la rappresentazione reale dei serramenti così come si presentano nella planimetria.
Nella seconda immagine è stata invece attivata la rappresentazione architettonica e sono state selezionate diverse varianti rappresentative per ogni porta e finestra presenti nel progetto (le quote sono state invece spente). Per cambiare la rappresentazione dei serramenti fare un doppio clic sul singolo elemento e premere il pulsante Rappresentazione 2D mostrato nella finestra di dialogo che appare. Si noti che per uniformare la rappresentazione di più elementi con un clic è disponibile lo strumento copia caratteristiche.

Clicca l'immagine per ingrandirla
Clicca l'immagine per ingrandirla

Esempio 2:
In questo esempio sono visibili quattro rappresentazioni della stessa scala e la quota automatica di alzate e pedate attivata dal menu Visualizza.

Quote automatiche subordinate alla rappresentazione achitettonica:
Nell'esempio successivo sono visibili alcuni particolari della rappresentazione architettonica. Porte, finestre e aperture nei muri vengono quotate automaticamente sull'asse mediante delle scelte attivate dal menu Visualizza. Sempre ricorrendo a questo menu, nell'esempio è stato scelto di mostrare il senso di apertura del battente della finestra e l'altezza parapetto (HPAR) della finestra. Quest'ultima scelta è possibile anche per le porte e le aperture nei muri. Come già scritto sopra, finestre, porte, scale, etc.. possono essere rappresentate in diversi modi.

Nota: Le quote sono strettamente legate alla rappresentazione architettonica.