Le scale
Questo strumento a comparsa offre 18 varianti di editor di scale (di cui uno comprende più di 44 modelli precostruiti del produttore Kenngott) suddivise in scale in legno (icone marroncine) e in calcestruzzo (icone grigie). Le scale in legno sono costituite da fascioni laterali che sorreggono le alzate (rappresentate da delle assi) a loro volta separate da un vuoto, mentre quelle in calcestruzzo sono strutture solide senza vuoti con le alzate unite tra loro (la differenza è solo strutturale in quanto il materiale è sempre modificabile!). Negli esempi qui sotto sono riportati entrambe le tipologie.

Assisti ad un filmato d'esempio di realizzazione di una scala a L
Per tutti i tipi di scale l'andamento e l'orientamento della scala viene impostato durante la posa. Ogni editor permette di stabilire l'altezza d'appoggio dal pavimento, l'altezza strutturale della scala (escludendo le dimensioni del parapetto), il numero delle alzate, la profondità delle pedate, dettagli costruttivi, inserimenti e/o esclusioni di parapetti personalizzati di sinistra/destra e altri diversi parametri specifici al tipo di scala scelta.
Scale rettilinee in legno e in calcestruzzo: oltre alle impostazioni di base è possibile intervenire numericamente sulle inclinazioni del primo e dell'ultimo gradino della scala definendo un angolo libero espresso in gradi.
Clicca l'immagine per ingrandirla
Clicca l'immagine per ingrandirla
Scale a L con pianerottolo in legno e in calcestruzzo: oltre alle impostazioni di base è possibile intervenire numericamente sia sul numero di alzate della prima rampa che della seconda.
Clicca l'immagine per ingrandirla
Clicca l'immagine per ingrandirla
Scale a U con pianerottolo in legno e in calcestruzzo: oltre alle impostazioni di base è possibile intervenire numericamente sia sul numero di alzate della prima rampa che della seconda e sulle dimensioni del pianerottolo.
Clicca l'immagine per ingrandirla
Clicca l'immagine per ingrandirla
Scale a L elicoidali in legno e calcestruzzo: oltre alle impostazioni di base è possibile intervenire numericamente sia sulla lunghezza della prima rampa che sulla seconda.
Clicca l'immagine per ingrandirla
Clicca l'immagine per ingrandirla
Scale ad arco in legno e calcestruzzo: oltre alle impostazioni di base è possibile intervenire numericamente sia sulla rivoluzione che deve compiere la scala che sul raggio della scala.
Clicca l'immagine per ingrandirla
Clicca l'immagine per ingrandirla
Scale a U elicoidali in legno e calcestruzzo: oltre alle impostazioni di base è possibile intervenire numericamente sia sulla lunghezza della prima rampa che sulla larghezza e sulla lunghezza della seconda rampa.
Clicca l'immagine per ingrandirla
Clicca l'immagine per ingrandirla
Scale a chiocciola in legno e rampe in calcestruzzo: per la scala a chiocciola, oltre alle impostazioni di base è possibile intervenire numericamente sia sulla rivoluzione che deve compiere la scala che sul raggio della scala e sulle inclinazioni del primo e dell'ultimo gradino della scala definendo un angolo libero espresso in gradi. Per le rampe oltre impostazioni di base, è possibile scegliere se inserire parapetti quotabili in muratura (completamente paralelleli alla rampa o parzialmente).
Clicca l'immagine per ingrandirla
Clicca l'immagine per ingrandirla
Scale poligonali in legno e calcestruzzo: questo tipo di strumento permette di progettare scale completamente nuove tracciandone un percorso a piacere. Oltre alle impostazioni di base, è possibile intervenire numericamente sulle inclinazioni del primo e dell'ultimo gradino della scala definendo un angolo libero espresso in gradi.
Clicca l'immagine per ingrandirla
Clicca l'immagine per ingrandirla
Scale Kenngott (44 modelli precostruiti).
Clicca l'immagine per ingrandirla
Scale generiche in legno, calcestruzzo, con muri sottoscala e solo gradini: simili alle scale poligonali, questo tipo di strumento permette di progettare scale completamente nuove tracciandone un percorso a piacere. Oltre alle impostazioni di base, è possibile scegliere se una rampa debba trasformarsi interamente in un pianerottolo o se invece solo all'inizio della stessa rampa ci sia un pianerettolo oppure un pié d'oca.
Clicca l'immagine per ingrandirla
Clicca l'immagine per ingrandirla
Clicca l'immagine per ingrandirla
Clicca l'immagine per ingrandirla
Per le scale generiche è anche possibile ruotare o spostare in avanti, all'indietro una singola alzata.

Parapetti personalizzati: L'editor dei parapetti è integrato nelle scale. Nell'esempio seguente si vede una scala a L prima e dopo la modifica del parapetto:

Scala PRIMA della modifica del parapetto:
Scala DOPO la modifica del parapetto:
Clicca l'immagine per ingrandirla
Clicca l'immagine per ingrandirla

Con un clic si apre la schermata dei parapetti e si seleziona il tipo di parapetto più congeniale. Negli esempi seguenti si vede bene sia il parapetto in vetro montato a sinistra che il corrimano posato a destra. Nella finestra di dialogo delle scale inoltre cliccando il puslante Opzioni percorso 3D (rappresentato da una polilinea) è possibile spostare numericamente tutti i piantoni o singolaremente ed eventualmente rimuoverli.

Clicca l'immagine per ingrandirla
Clicca l'immagine per ingrandirla
Automazioni: Inserendo una scala, ArCon crea automaticamente il poligono di taglio del solaio secondo l'ingombro della scala stessa. Tale poligono dell'apertura nel solaio è modificabile secondo le proprie esigenze.

Impostazioni: Ogni tipologia di scala può essere personalizzata secondo proprie esigenze (dimensioni, mappature, retini, colori, etc.); per salvare le nuove impostazioni definitivamente premere il pulsante Standard.

Posare le scale: Le scale possono essere posate liberamente col mouse. Gli inserimenti variano a secondo dei modelli e per alcuni è inoltre possibile scegliere in base a quale punto della scala debba avvenire l'inserimento. Ad esempio le scale poligonali possono essere inserite secondo il lato interno, l'asse o il lato esterno. Questa opzione è regolata dalla combinazione di tasti CTRL assieme a W e può essere modificata in ogni istante. In ausilio è in ogni caso possibile usare lo strumento inserimento numerico, per definire numericamente posizioni e lunghezze durante la posa.

Copiare o spostare le scale: ArCon offre strumenti diretti per spostare o copiare le scale.

Mappare: Le mappature sono fotografie di rivestimento (piastrelle, intonaci, mattoni, legname, etc...) che vengono applicate alle superfici per simularne la rappresentazione fotorealistica. E' possibile sciegliere e/o aggiungere nuove mappature, ridimensionarle e posarle a piacere. Cliccare per avere maggiori dettagli sulle funzioni per mappare.